QUELLO STRANO GONFIORE DOPO LA PIZZA

Molto spesso dopo aver mangiato la pizza si avverte uno strano gonfiore addominale all’altezza dell’ombelico e che persiste per un pò di tempo.

Le cause sono molte, tra cui la velocità nel masticare;

una scarsa lievitazione induce una fermentazione nello stomaco con una maggiore produzione di gas ed un rallentamento della digestione;

una mozzarella industriale a pasta filata ed a lunga conservazione;

un’eccessiva acidità del pomodoro.

Tecnicamente questo tipo di gonfiore addominale si crea nel piccolo intestino e non nello stomaco ed è provocato da un eccesso di gas.

Perché la pizza sia più digeribile possibile, bisogna rispettare i “protocolli” di maturazione dell’impasto. Poche ore non bastano.

Il tempo ideale è di 24 ore. Solo in questo modo si è sicuri che è avvenuta la scomposizione degli amidi.

Allora ecco qualche piccolo consiglio per evitare il disagio del gonfiore:

chiedi sempre una pizza ben cotta. Più l’impasto sta in forno più la pizza sarà digeribile.

Richiedi la pizza con farina integrale

Prediligi le pizze fatte con lievito madre, quello naturale che fa crescere più lentamente la pasta.

Richiedi la mozzarella fresca e non a lunga conservazione.

Mastica lentamente.