PERCHE’ GLI ASIATICI SONO MAGRI?

Ci avete mai fatto caso? Avete mai visto una donna o un uomo asiatico in sovrappeso?

Tutte noi ci siamo chieste almeno una volta nella vita, perchè le donne giapponesi non hanno la cellulite, le maniglie dell’amore i fianchi pronunciati e sono classificate come le più magre e longeve al mondo.

Non si tratta solamente di un fattore genetico o di appartenenza a continenti differenti. Il cibo e l’alimentazione giocano un ruolo fondamentale.

Innanzitutto in Europa si ha la tendenza ad importare il cibo dagli Stati Uniti e tra american breakfast e fast food vari, ci troviamo con milioni di calorie.

I segreti delle popolazioni asiatiche in realtà non sono poi così nascosti. La loro cucina è fatta di cibi bianchi e molto semplici, verdure, di soia, di riso, di alghe conditi con sapori come curry e spezie varie. Tante zuppe e brodi vegetali.

Noi occidentali invece siamo abituati a preparare cibi elaborati, a mischiare diversi ingredienti ed eccedere con il condimento.

che ogni popolo abbia le sue usanze alimentari è questione ormai nota.

E allora perché non seguire qualche consiglio che viene dalla cosiddetta “dieta giapponese“?

 

Una delle principali curiosità di questo tipo di alimentazione è la varietà di piatti che vengono portati in tavola. Alcune recenti indagini in materia hanno constatato che i popoli orientali consumano più di cento tipi diversi di cibi a settimana, rispetto ai trenta di quelli occidentali. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha rilevato che i nipponici hanno un’età media di vita di circa 75 anni, e la più bassa percentuale di obesità.

 

Vediamo insieme step by step in cosa consiste lo stile di vita made in Giappone.

Cibarsi con lo sguardo

Il popolo nipponico è convinto che i cibi a basso contenuto calorico e serviti in porzioni piccole e invitanti, incoraggino le persone a mangiare sano. Il cibo viene generalmente servito in piccoli piatti.

 

Riso, è la base di ogni piatto.

Servito bianco senza olio né burro, accompagna la maggior parte dei pasti. Viene servito in piccole ciotole.

Le verdure tutti i giorni

In genere cotte al vapore o saltate in padella. Per ogni singolo pasto, in tavola possono essere serviti 4-5 tipi diversi di vegetali.

 

Carne o pesce?

Il popolo asiatico preferisce il pesce. Salmone, tonno fresco, sgombro, sardine e arringhe, che sono la più grande fonte di acidi grassi Omega 3. La carne rossa quasi mai. Qualcuno afferma che viene consumata al massimo due volte all’anno.

Cibo facili da digerire, che non affaticano l’intestino. Ecco perché i loro corpi sono generalmente più sani. Alimenti fermentati, come il miso e il kimchi, ottimi per la digestione, la disintossicazione e la flora batterica.

Il dolce preferito?

Frutta fresca oppure una bella tazza di tè verde ricco di antiossidanti.

In Asia si va a piedi ed in bicicletta e si fanno le scale tutti i giorni anche perché un regolamento edilizio non consente la costruzione di ascensori in edifici di soli 4 piani.

Inoltre gli asiatici proteggono la postura. Praticano Tai Chi, una ginnastica dolce ottima anche per eliminare lo stress ed eccellente per la postura.

Inoltre adottano il Seiza, un modo di sedersi sulle loro stesse gambe. Un modo naturale in cui tutti dovrebbero sedersi.

Abbiamo molto da imparare.