La dieta del dopo feste

Si legge qua e là che saranno più di un milione le donne che hanno intenzione di mettersi a dieta dopo la Befana. Si parla in modo generico di un aumento di peso tra i due e i tre chili pro capite sulle bilance italiane.

L’inizio dell’anno è quindi una buona occasione per porsi delle regole e tornare in riga con i giusti alimenti. Tra i buoni propositi che aiutano a ritrovare la forma vale la pena soffermarsi su alcuni.

  • Camminare a passo sostenuto almeno 15 minuti al giorno. Parcheggiare la macchina lontana dal posto di lavoro potrebbe essere un’idea.
  • Fare le scale più volte aiuta il corpo a bruciare più calorie. Anche con le borse della spesa, distribuendo correttamente il peso.
  • Ginnastica a corpo libero in casa, per soli 10 minuti aiuta l’organismo a ritrovare i ritmi che sono stati scombussolati durante le feste.
  • Un valido auto può arrivare anche dalla natura. Una buona tisana ricca di principi attivi drenanti e sazianti aiutare a bruciare i grassi e far mangiare meno.
  • Scegliere piatti semplici cotti ai ferri o bolliti. Poco condimento, meglio olio extravergine di oliva a freddo.
  • Carboidrati con moderazione e consumati entro le ore 16.
  • Frutta come spuntino a metà mattina e metà pomeriggio.
  • Via libera alle verdure cotte e crude.
  • Acqua a volontà.

Se invece si vuole essere drastici si può sempre optare per LA DIETA DEL MINESTRONE, un regime molto restrittivo che prevede l’alimentarsi esclusivamente a base di minestrone per 8 giorni.

LA DIETA ZONA che consente di perdere fino a un chilo a settimana con soli 1200 calorie per le donne e 1500 per gli uomini a base di proteine e carboidrati al 40%.

DIETA ATKINS: si mangiano quasi senza limiti burro, olio, maionese per condire verdure a foglia verde e piatti proteici. Si dimagrisce perché il corpo entra in uno stato di chetosi, il metabolismo aumenta e brucia di più.

LA DIETA DELLA ZUPPA DI CAVOLO: sfrutta le proprietà digestive e snellenti del cavolo, che contiene una sostanza in grado di bruciare i grassi. E’ una delle diete dimagranti veloci più in voga negli Usa.

LA DIETA DEL POMPELMO: stessa cosa della dieta del cavolo. Sembra che mangiare mezzo pompelmo al giorno basterebbe già per perdere peso.

LA DIETA SCARSDALE: pochi grassi, pochi carboidrati (soltanto frutta, verdura e una fetta di pane proteico al giorno) e una buona dose di proteine.

 

Ed in pochi giorni il corpo vestirà nuovamente i panni di novembre.

Allora in bocca al lupo!

 

Olga L. Mittone