Cellulite: 6 errori da non fare.

Tacchi altissimi, lunghe ore sedute e troppo sale in tavola rendono più evidenti i cuscinetti e la pelle a buccia di arancia.

La cellulite non è un problema da poco, bisogna ammetterlo. Tenerla sotto controllo però è possibile a patto di evitare anche nella stagione fredda alcune cattive abitudini che, giorno dopo giorno, rischiano di peggiorare l’inestetismo.

1) Stare seduta con le gambe accavallate

La cellulite è legata a un problema di circolazione. La sedentarietà ostacola ancora di più il flusso sanguigno favorendo il ristagno di liquidi e scorie che appesantiscono e danno gonfiore. Accavallare le gambe peggiora la situazione. La buona regola, quindi: tenete sotto le gambe uno sgabellino e alzatevi per almeno un minuto, ogni ora.

2) Coprirti troppo

Calze caldissime e stivaletti con il pelo. Il freddo dà fastidio ma scaldare troppo piedi e gambe ostacola la circolazione e peggiora il problema della cellulite. Fate attenzione a non stare vicine a fonti di calore diretto come caloriferi e stufette.

3) Restare in ammollo in acqua bollente

Il problema è sempre il calore eccessivo che dilatando i vasi ostacola la circolazione. Se in inverno non volete rinunciare al piacere di un bagno caldo, meglio non esagerare con i gradi e restate immerse non più di una decina di minuti. Un getto freddo solo sulle gambe può essere utile a fine immersione per stimolare il microcircolo.

4) Non bevi a sufficienza

Se in inverno l’acqua può risultare poco gradevole può essere sostituita con tisane e tè verde, ricco di polifenoli protettivi del microcircolo. Quello che conta è non bere mai meno di un litro e mezzo di liquidi ogni giorno, indispensabili per mantenere pulito l’organismo dalle scorie.

5) Esageri con salumi e formaggi

Sono un concentrato di sodio che favorisce la ritenzione, dà gonfiore e peggiora la cellulite. Attenzione anche con gli zuccheri che ingrassano e accelerano l’invecchiamento dei tessuti. Largo invece a frutta e verdura, ricche di fibre che favoriscono la regolarità intestinale, vitamine e oligoelementi dalle molteplici virtù benefiche.

6) Indossi sempre i tacchi alti

Con le scarpe molto alte il piede non si trova nelle condizioni ideali per mettere in moto la pompa che si trova sotto la pianta e che serve a stimolare il ritorno dal sangue dal basso verso il cuore. I tacchi non sono vietati ma è meglio se li indossate con “parsimonia”, nelle occasioni importanti e nelle serate scegliendo per tutti i giorni scarpe comode con tacco medio.